L'Elisario

L'Elisario · 01. agosto 2022
Sessantacinquesimo Elisir: ESSERE FRAGILI PER ESSERE FORTI
Un sorso, un breve, intenso sorso per questo Elisir. Per l’Elisir di agosto mi piacerebbe solleticarvi una riflessione… Stoici imperturbabili nelle emozioni, nei sentimenti, nelle azioni, nell’agire. Roccia siamo e roccia restiamo. Quanta fatica si fa ad essere forti? A reggere questo ruolo di fronte agli altri e soprattutto a noi stessi? Quanta illusoria dicotomia esiste fra fragilità e forza. DEVO essere forte. Quante volte ci sguazza nei pensieri questo imperativo. Perché? Per chi?...
L'Elisario · 01. luglio 2022
Sessantaquattresimo Elisir: HO CONTATO I MIEI ANNI
Eccoci qua, nella calura estiva, a sorseggiare questo Elisir. Mi piace l’idea di condividere con voi una poesia di Mário de Andrade, scrittore e giornalista brasiliano, stuzzicandovi rinfrescanti riflessioni. S’intitola “Ho contato i miei anni”. V’invito a gustarla a piccoli sorsi laddove siate sotto l’ombrellone, per strada, in un pollaio e all’ombra di un grattacielo… A piccoli sorsi, mi raccomando, in modo che possa essere assorbita in ogni nostro anfratto interiore,...
L'Elisario · 01. giugno 2022
Sessantatreesimo Elisir: LE DUE TIGRI
Un giorno un uomo che camminava in un campo s’imbatté in una tigre. Si mise a correre, tallonato dalla tigre. Giunto a un precipizio, si aggrappò alla radice di una vite selvatica e si lasciò penzolare oltre l'orlo. La tigre lo fiutava dall'alto. Tremando, l'uomo guardò giù dove, in fondo all'abisso, un'altra tigre lo aspettava per divorarlo. Soltanto la vite lo reggeva. Due topi, uno bianco e uno nero, cominciarono a rosicchiare pian piano la vite. L'uomo scorse accanto a sé una...
L'Elisario · 02. maggio 2022
Sessantaduesimo Elisir: ACCOGLIAMO EMOZIONI
Anche maggio è arrivato, prevedendo nel menu di inizio mese questo sorso di Elisir… Un sorso che sa di noi, di ciò che ci scorre dentro come linfa vitale. Senza un “più” di positivo, né un “meno” di negativo. No, non parlo del sangue, blu o meno che questo sia. Non è lui il primattore di questo Elisir. Le vere protagoniste qui sono le nostre emozioni, senza catalogarle con un’accezione positiva o negativa. Le emozioni in generale, né belle né brutte. Le emozioni hanno la loro...
L'Elisario · 01. aprile 2022
Sessantunesimo Elisir: L’INFELICITÀ È UN OPTIONAL
“Talvolta il nostro destino somiglia a un albero da frutto in inverno. Chi penserebbe mai che quei rami torneranno verdi e daranno fiori e frutti?” Johann Wolfgang von Goethe Johann la sapeva lunga. Sulla poesia, sulla Vita, sulla Vita che metteva nella sua poesia e nelle sue opere. Forte, fragile, fragile e forte. Come tutti noi. Quante sfide e quante lotte. Anche allora. Dentro e fuori dal proprio animo.
L'Elisario · 01. marzo 2022
Sessantesimo Elisir: PULIZIE DI PRIMAVERA
Ucci ucci, sento odor di… primaverucci! Qualcosa sta cambiando, frizza nell’aria delle giornate che si sono allungate un poco di più. I boccioli che si aprono a nuova vita, la Natura che avanza ed evolve imperterrita nella sua evoluzione, ignara (per fortuna!!!) delle notizie, poco liete, dei “Tiggì”. La Bellezza della Natura ci pervade con una voglia di rinnovamento, rinascita e vita. È l’ora della potatura, dei lavori nell’orto, per preparare il terreno a nuove fioriture....
L'Elisario · 01. febbraio 2022
Cinquantanovesimo Elisir: LA TEORIA DEI 4 FUOCHI
Che ci beviamo nell’Elisir di oggi, primo giorno del mese di febbraio? Direi di sorseggiare insieme la LA TEORIA DEI QUATTRO FUOCHI. Purtroppo l’autore di questa teoria non è noto, posso dirvi però che è stata ripresa e spiegata da David Sedaris in una storia del New Yorker del 2009. Immaginiamo che la nostra vita sia rappresentata da un fornello con 4 fuochi, dove ognuno di essi ne rappresenta un’area fondamentale: La Famiglia / l’Amore Gli Amici La Salute (fisica e mentale) Il...
L'Elisario · 03. gennaio 2022
Cinquantottesimo Elisir: COME SCIOGLIERE L’ANSIA
C'è una bellissima metafora che paragona l'ansia ad una manciata di sale. Immaginiamo di sciogliere questa in un bicchiere pieno d'acqua. Come si potrà immaginare, questo risulterà del tutto imbevibile. Se invece prendessimo la stessa manciata di sale e la gettassimo in un lago di montagna, il sapore della sua acqua sembrerebbe ancora più dolce. Il sale è l'ansia di tutti i giorni e non si può cancellare. Si può però decidere dove scioglierlo. Più evitiamo situazioni, persone, luoghi,...
L'Elisario · 01. dicembre 2021
Cinquantasettesimo Elisir: IL METODO LATTE
Oggi parliamo del famigerato METODO LATTE, utilissimo per affrontare le critiche! Prima però sorge spontanea una domanda: quale essere che sia veramente umano non conosce Starbucks? Ma sì, la catena di caffè più grande del suo genere al mondo, con 28.720 punti vendita in 78 Paesi. Quella con i bicchieroni con l'effige di una sirena verde e bianca con due code! Perbacco… è finito pure il nostro Elisir nella lista dello Starbucks, fra le righe del "cosa ordinare" frammezzo a un Mocha...
L'Elisario · 02. novembre 2021
Cinquantaseiesimo Elisir: SIAMO… “IL FALCO PIGRO?”
Un grande re ricevette in omaggio due pulcini di falco e si affrettò a consegnarli al maestro di falconeria perché li addestrasse. Dopo qualche mese, il maestro comunicò al re che uno dei due falchi era perfettamente addestrato. «E l’altro?» chiese il re. «Mi dispiace, sire, ma l’altro falco si comporta stranamente; forse è stato colpito da una malattia rara, che non siamo in grado di curare. Nessuno riesce a smuoverlo dal ramo dell’albero su cui è stato posato il primo giorno. Un...

Mostra altro